M’illumino di meno 2016: il contributo di Sak Be

comunicati, eventi & iniziative

logo-millumino-di-meno-20162Trovare un’attività che sintetizzi ciò che si ritiene debba essere fatto per vivere in un mondo più virtuoso: probabilmente è questo il modo in cui dovrebbe essere inteso il risparmio energetico. Intenderlo esclusivamente come un metodo per far quadrare i conti familiari, è senza dubbio riduttivo. Se si risparmia sull’elettricità, infatti, si mettono in circolo una serie di sconvolgimenti per niente banali. Ed allora si fa un atto anti-militare, perchè è per avere più risorse che si combattono le guerre; si fa un atto ambientalista, perchè è la produzione di elettricità che mette a repentaglio la salute nostra e del pianeta; si fa un atto di equità economica, perchè è per una cattiva distribuzione della ricchezza e per mantenere certi stili di vita che il mondo è tutta una migrazione. Con una lampadina in meno, il mantenimento della temperatura di casa più sul vivibile che sul rovente, l’uso oculato dell’acqua, il preferire una passeggiata all’auto se si devono fare poche centinaia di metri ed altri accorgimenti simili si può in definitiva cambiare tutti insieme questo mondo.
E’ per questo che anche quest’anno l’associazione Sak Be aderisce all’iniziativa della trasmissione Caterpillar di Radio Due “M’illumino di meno” che da 12 anni a questa parte, fa sì che almeno una volta l’anno si faccia sensibilizzazione sul problema. Quest’anno, come rilancia il sito dell’iniziativa, il tema è la mobilità sostenibile e con la grande operazione #BiketheNobel, la campagna etica di Rai Radio2 promossa da Caterpillar, si candida la bicicletta a Premio Nobel per la Pace. Continua a leggere »

Be Sociable, Share!

“(Non) fate il loro gioco” : questa domenica a Brolo si parla d’azzardo.

comunicati, eventi & iniziative

lotta-all'azzardoL’associazione SAK BE accoglie con favore, sostiene e parteciperà attivamente alla tappa brolese della campagna di promozione per la lotta all’azzardo “(Non) fate il loro gioco” organizzato da Euravia Onlus per promuovere l’iniziativa omonima. Il tour, che inizia sui Nebrodi per poi proseguire nel resto della Sicilia, prende spunto dal libro omonimo (scritto da Andrea Turco per la casa editrice Sicilia Punto L) e toccherà in questo fine settimana i paesi di Castell’Umberto (16 ottobre), Capo d’Orlando (il 17) e Brolo (il 18). L’idea è quella di analizzare l’impatto sociale che l’azzardo ha, da un punto di vista multidisciplinare, senza fare moralismi.
La ludopatia è, infatti, una piaga che attanaglia da sempre le società umane, ma che trova maggior evidenza ed esposizione nei periodi di particolare crisi economica, come quelli che viviamo ormai da qualche anno. Per alcuni è il legittimo sogno di una vincita che possa fare “svoltare” la propria vita, per altri il passatempo settimanale che può fare “arrotondare” lo stipendio, per altri ancora (e sono purtroppo tanti) il tarlo continuo che spinge a giocare e rigiocare quanto si è vinto, far debiti per finanziare una impresa per definizione poco lungimirante e che ogni giorno manda sul lastrico famiglie mettendo a serio rischio gli affetti coinvolti nel vortice di chi è ammalato di questa dipendenza. La diffusione di questo flagello ha quindi impatto sociale perché si pone come ostacolo alla creazione di società virtuose e, come se non bastasse, attrae interessi illeciti (mafia, usura etc.. ) che sono sempre attenti all’arricchimento facile, meglio ancora se perpetrato con la sopraffazione.
Di fronte a premesse simili, quindi, dovrebbe essere carico di ciascun buon cittadino far promozione sociale e prendersi cura di chi è in questo baratro. L’associazione pertanto si unisce all’invito di Euravia a partecipare il 18 ottobre p.v. presso la Sala Multimediale “Rita Atria” di Brolo, per condividere informazioni a riguardo, capire come dare/chiedere aiuto e farsi parte attiva nella lotta a questo triste fenomeno.

Be Sociable, Share!

Convegno biomasse: Il punto di vista di Linda Marino

eventi & iniziative, punto di vista

convegno_biomasseSi è tenuto a Brolo, nella sala multimediale RITA ATRIA, la conferenza sul nesso utilizzo di Biomasse e Gestione dei Rifiuti organizzata dall’Associazione culturale SAK BE con la partecipazione di Legambiente.
Relatori: Salvatore Granata per Legambiente e Antonio Traviglia per la Sak Be oltre il contributo dei vari ospiti presenti in sala, tra gli altri, il rappresentante del comitato costituitosi nel vicino Comune di TORRENOVA, attualmente interessato dalla costruzione di tre impianti per la produzione di energia rinnovabile da biomasse.
Nel corso del convegno si è parlato di fonti di energia rinnovabile (tra cui le biomasse ovvero gli scarti biodegradabili, quali sottoprodotti agroforestale o la parte organica dei Rifiuti Solidi Urbani) e di impianto a biomasse: si tratta di una caldaia che sfrutta il calore prodotto dalla combustione della biomassa (combustibile secco) per la produzione di energia elettrica. Nelle centrali a “pirolisi e/o a gassificazione, la reazione chimica a “basse temperature” genera combustibili gassosi Synigas (in cui sono presenti metano, monossido di carbonio ed altri residui tra cui idrocarburi aromatici di tipo catramoso), liquidi (Olio di pirolisi) e solidi Char (una sorta di carbone molto sporco) che successivamente saranno sottoposti a combustione. Continua a leggere »

Be Sociable, Share!

Convegno su “Crisi climatica, fonti rinnovabili, biomasse e rifiuti” (26 luglio a Brolo)

comunicati, eventi & iniziative

energie rinnovabiliL’esigenza di ridurre le emissioni climalteranti per tutelare la vivibilità sul nostro pianeta sta portando negli ultimi anni allo studio e allo sviluppo di tecnologie per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Queste nuove metodologie, nelle intenzioni virtuose e certamente da incoraggiare, possono però talvolta risolversi, se non sottoposte al controllo rappresentato dalla verifica attiva delle metodologie di soluzione al problema, nell’ennesima esclusiva occasione di “business” in senso deteriore, se non addirittura, vista la patente etica e verde che ne garantisce un facile foraggiamento con risorse pubbliche, persino in un danno economico oltreché sanitario ed ambientale alla comunità.

Di queste eventualità ed in particolare del nesso tra utilizzo di biomasse, gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti e ricadute economiche sui territori, si parlerà domenica 26 luglio con inizio alle ore 19,00 a Brolo, presso la sala multimediale Rita Atria, nel corso di una conferenza dibattito organizzata dall’associazione Sak Be.

All’incontro interverranno esperti del settore, esponenti di Legambiente e rappresentanti dei comitati locali che si occupano giornalmente del problema esposto, e verranno presentate proposte per la soluzione oculata della questione.

Vista l’importanza dell’argomento trattato, soprattutto sul versante dell’impatto sulla salute pubblica, si invitano a partecipare: la cittadinanza, le  associazioni presenti sul territorio, le Amministrazioni comunali (di Brolo, ma anche dei paesi limitrofi), le organizzazioni politiche e sindacali e, ovviamente, gli addetti ai lavori coinvolti nella gestione del ciclo dei rifiuti.

Sulle questioni che coinvolgono le prospettive di sviluppo ed il futuro delle prossime generazioni nessuno può sentirsi escluso e nessuna voce di troppo. Vi aspettiamo pertanto per quello che riteniamo essere un approfondimento di grande rilievo ed un importante momento di partecipazione democratica.

Evento Facebook : https://www.facebook.com/events/874228165990731/

Be Sociable, Share!

Premio Letterario La Capannina 2015

comunicati, eventi & iniziative

capannina2015Si svolgerà anche quest’anno il Premio Letterario “La Capannina”, che viene assegnato per il quarto anno anno consecutivo nella cittadina della torre saracena. Il Concorso Nazionale Letterario “La Capannina” è articolato in quattro sezioni: romanzo breve inedito; epistola a tema libero; racconto breve inedito; singola poesia, in lingua italiana.
L’idea del Premio letterario nasce dall’incontro tra il prof. Riccardo Ferlazzo, scrittore e giornalista, l’editore Nino Armenio, Pierluigi Gammeri, architetto e scrittore, e Antonino Faranda, titolare dell’omonimo caffè letterario al 13° anniversario di attività, molto noto e frequentato a Gliaca di Piraino, non solo come caffetteria ma come ‘nido di lettura’. Tra i promotori del Premio, la Fondazione G. A. Borgese, con il patrocinio del Comune di Piraino e la collaborazione dell’associazione Sak Be.
Chi fosse interessato a partecipare può scaricare il Bando 2015 sul sito www.sakbe.org e sul sito www.lacapanninacaffee.it
Le opere devono essere inviate entro il 31 Luglio 2015.

Be Sociable, Share!

Anche Sak Be e Musikula invitano a seguire la scimmia di Mirtorock

comunicati, eventi & iniziative, Musikula

sakbe_musikulaL’obiettivo comune è quello di sostenere e promuovere le realtà che, nel territorio della provincia, si occupano di promozione sociale ed artistica. In quest’ottica, quindi, non poteva mancare il rendezvous tra Sak Be ed Associazione Mirtorock per l’edizione di quest’anno del festival musicale.

“Conosciamo l’impegno di Sak Be in tal senso, impegno che negli scorsi anni ha permesso la realizzazione di eventi culturali ed artistici ad alto contenuto sociale come Musikula, Marsa Daliah, Area Contemporanea o la recente proiezione di Io sto con la sposa, e siamo certi che il loro contributo in qualità di comunicazione e logistica, può essere importante per aggiungere al festival contenuti e sensibilità nuove” ha dichiarato Luca Li Voti per conto dell’associazione Mirtorock.

Gli fa eco il presidente di Sak Be Antonio Traviglia, il quale sottolinea “la valenza di questi eventi di aggregazione in cui oltre all’ascolto nascono e vengono portati avanti idee e progetti di cambiamento e promozione di buone pratiche. Questo è infatti un periodo in cui, nostro malgrado, assistiamo invece a fenomeni di appiattimento e disgregazione, i quali, uniti alle crescenti difficoltà nel creare reti sovraterritoriali, non favoriscono lo sviluppo armonico della personalità soprattutto nelle realtà più marginali”.

Pertanto la famiglia di Mirtorock si allarga e cresce, facendo spazio, accanto agli organizzatori “storici” e a Modernista, ad una delle associazioni di promozione sociale più attive negli ultimi anni. Cosa dire altro? Vi aspettiamo il 31 luglio (per il party di apertura) ed il 1-2 agosto a seguire la scimmia insieme a noi.

Be Sociable, Share!

Torna su







Sak Be Associazione - P.IVA 02999190834